Marketing turistico: promuovere il territorio

 

Per marketing turistico si intende un insieme di strategie che si snodano in progetti e programmi che hanno lo scopo di garantire lo sviluppo delle strutture e delle attività imprenditoriali di un determinato territorio nel lungo periodo. Il marketing territoriale promuove il territorio, ovvero l’insieme di quelle peculiarità che rendono un’area unica. Alla base di questi processi deve esserci un’analisi delle risorse di un territorio, per definire strategie di promozione efficaci che lo rendano un prodotto in grado di intercettare la domanda italiana ed internazionale.

Il marketing territoriale oggi sta cambiando: l’obiettivo principale è l’informazione che si trasmette attraverso il web, che consente di dare un’immagine specifica che bisogna soddisfare. La vera sfida è offrire informazioni di qualità per presentare il territorio per quello che è veramente.  

Le strutture turistiche possono contribuire e rientrare all’interno delle strategie di marketing turistico degli enti che hanno come obiettivo la promozione del territorio. Possono direttamente contribuire a portare turisti sul territorio, svolgendo un ruolo indiretto nella promozione della reputazione di un’area geografica. Gli strumenti online a disposizione sono tantissimi, in primis il proprio sito web, seguito dai profili social.

La tipologia di Turista

Non si tratta semplicemente di applicare le classiche leve del marketing al turismo: questo perchè ci sono tanti tipi di turisti che corrispondono alle diverse strutture turistiche presenti. Hotel, b&b, agriturismi, case vacanze e villaggi turistici sono solo alcune delle tipologie di strutture cui corrispondono diversi target che sarà possibile individuare in questo ambito del marketing. Per questo motivo la diversificazione di strategia varia a seconda delle peculiarità di ognuna di queste attività. I viaggiatori hanno bisogni diversi: c’è chi viaggia per riposo e svago, chi per il gusto di conoscere persone e luoghi nuovi, chi per partecipare a manifestazioni ed incontri (sportivi, culturali o d’affari) e così via. Il web marketing turistico vede appunto nei turisti i propri consumatori di riferimento.

Il marketing territoriale oggi sta cambiando: l’obiettivo principale è l’informazione che si trasmette attraverso il web, che consente di dare una immagine specifica che bisogna soddisfare. La vera sfida è offrire informazioni di qualità per presentare il territorio per quello che è veramente.  

Contenuti che emozionano

La dimensione emotiva nell’esperienza turistica è di elevato impatto per il turista. Oggi le strategie di promozione turistica devono influenzare queste emozioni attraverso la comunicazione, lavorando sia sul contesto sia sull’immagine di un territorio. Fare marketing del territorio online vuol dire farsi trovare dagli utenti, costruendo con loro relazioni di lunga durata, in quanto primi ambasciatori delle proprie esperienze, attraverso i commenti sui social network, le fotografie caricate in rete, i post sui blog personali e il naturale passaparola. Chi gestisce la presenza online di una struttura turistica deve ideare l’offerta su misura per il proprio segmento di viaggiatori, in modo da soddisfare appieno le aspettative di chi fa una ricerca online. Fare marketing per promuovere il territorio vuol dire quindi progettare esperienze di viaggio con un forte valore emozionale, per coinvolgere i turisti, integrando il digitale e i social network, che sono diventati di fatto i canali principali per la ricerca di informazioni e per scambiarsi opinioni.

Costruire la propria reputazione online

Ogni luogo turistico deve costruirsi un’identità forte e riconoscibile all’interno dell’immaginario collettivo. Il turista utilizza fonti online per valutare attività e servizi, creando, durante il viaggio, nuovi contenuti e condividendoli, postando immagini e commentando quelle degli altri. Dal momento che i turisti sono propensi a condividere la propria esperienza, i contenuti in ambito territoriale e turistico devono essere il più autentici possibile: devono raccontare la storia del territorio in tutti i suoi aspetti. Le strutture turistiche possono contribuire a dare una percezione che si riflette appunto sul territorio: i turisti possono essere dei produttori notevoli di contenuti da diffondere sul web. Anche prima del viaggio, il turista cerca informazioni sulla base delle quali costruisce le proprie aspettative, legge recensioni e si fa già un’idea di quello che vorrebbe trovare sul luogo che intende visitare. Per questo motivo, le strutture turistiche devono costruire una reputazione online molto forte, in modo da non deludere le aspettative: in tal senso trasparenza e correttezza devono essere alla base delle strategie di reputation da applicare.

Cosa possono fare le strutture turistiche

Le strutture turistiche rientrano tra i soggetti – attori che possono contribuire a valorizzare il territorio. Oltre a promuovere i propri servizi, per intervenire attivamente nella promozione del territorio esse devono essere un mezzo con cui i turisti si informano sulle attività circostanti. Per questo motivo all’interno di una strategia di marketing turistico di un hotel non dovrebbero mancare quell’insieme di attività volte a promuovere eventi e avvenimenti di una determinata zona. Nel concreto, un hotel potrebbe pubblicizzare sulla propria pagina Facebook una fiera che si terrà nel proprio territorio, offrendo informazioni su come raggiungere il luogo dell’evento e magari pensando a promozioni particolari legate alla partecipazione. O ancora, la struttura potrebbe invitare chi è già stato proprio cliente, tramite campagne email, ad acquistare un soggiorno in occasione di un determinato evento, dedicando un codice promozionale apposito per loro.