Pagina Facebook per hotel: quali contenuti pubblicare

 

Creare una pagina Facebook per hotel rappresenta un’ottima vetrina per una struttura, che può così postare immagini e aggiornamenti sulla propria attività, aumentando l’engagement degli utenti.

Per farlo è necessario che i contenuti pubblicati siano di qualità, quindi interessanti e utili.

Quello del social marketing è un’attività il cui obiettivo è aumentare il livello di attenzione che i propri fan pongono nei confronti di un determinato contenuto postato.

Attenzione però: è molto importante gestire i rapporti con i clienti sui social network.

Una pagina Facebook per hotel deve essere curata anche nel periodo di chiusura, per continuare ad avere un dialogo costante con i propri clienti.

Gli utenti possono compiere una serie di azioni sulla pagina e sui singoli post che aumentano la visibilità della struttura.

Il livello di partecipazione degli utenti sulla pagina della struttura è quello che viene chiamato Engagement e comprende i like, le condivisioni, i commenti, i tag.

E’ necessario pertanto creare contenuti invitanti che spingano gli utenti a condividere o mettere “mi piace” a prescindere da quelli che possono essere i post a pagamento.

 

Pubblicare immagini

 

Ogni hotel ha delle caratteristiche importanti e uniche che dovrebbero essere messe in evidenza con delle belle foto. Dal buffet alla colazione, dalle foto dello staff alle stanze a tema fino alla vista esterna della struttura, molti sono i potenziali soggetti delle foto di un hotel.

Un’immagine può raccontare molto di se, gli utenti si aspettano di vedere dei bei posti e persone reali, non immagini di repertorio.

Ormai anche Facebook dà la possibilità di applicare dei filtri, come Instagram. per cui ogni foto può essere arricchita di un effetto che può renderla particolarmente appetibile agli occhi degli utenti.

Tuttavia è meglio puntare su un’atmosfera “soft” invece di applicare filtri troppo sgargianti. Lo scopo delle modifiche di post produzione è quello di valorizzare il contesto, non alterarlo.

Se i clienti sono scettici verso le recensioni, lo sono ancora di più verso il materiale fotografico. Del resto basta vedere le differenze tra le fotografie pubblicate sul sito della struttura e quelle scattate dagli utenti e postate sui siti di recensioni. Per questo motivo la veridicità è sempre la strada migliore da seguire.

 

I post scritti

 

Le parole sono importanti sul web: il tono, il lessico, persino la quantità di parole definiscono lo stile di una pagina Facebook per hotel.

Lo scopo della pubblicazione dei post è sempre lo stesso: ottenere engagement. Post troppo lunghi stufano e incentivano all’abbandono della lettura, testi troppo brevi non dicono abbastanza. La lunghezza consigliata varia tra i 100 e i 250 caratteri, quindi non più di 3 righe.

Secondo le ultime statistiche, i post con meno di 3 righe di testo ricevono il 60% in più di “Mi piace”, commenti e condivisioni rispetto ai post più lunghi di 250 caratteri.

A volte chiedere pareri può aiutare la struttura a migliorarsi. Creare sondaggi o semplicemente chiedere il consiglio dei propri ospiti può attivare un dibattito da cui possono emergere interessanti spunti di miglioramento o prese di consapevolezza, oltre a favorire l’engagement, ovviamente. È il modo migliore per conoscere le opinioni dei fan e capire se e come migliorare la propria offerta di soggiorno.

Può essere utile anche tenere un calendario delle principali festività, nazionali e straniere, per poi pubblicare dei contenuti a tema, con tanto di auguri (Facebook dà la possibilità di vedere da dove vengono i fan della pagina).

Così come tenere informati i fan sui fatti importanti riguardanti la località contribuisce ad aumentare il traffico sulla propria pagina (notizie, eventi, fiere etc.) e  può tornare utile alla propria attività.

 

Pubblicare offerte dedicate

 

I social network hanno un seguito potenzialmente elevatissimo. Per una struttura turistica Facebook può rappresentare un bacino molto importante di ospiti, che devono però essere incoraggiati in qualche modo.

In ogni caso l’obiettivo finale di un hotel è quello di incrementare le prenotazioni. Allora perchè non pensare a deal e offerte dedicate e mirate per i follower della propria pagina?

Dare agli utenti l’accesso esclusivo a qualche offerta, pubblicando foto inedite di eventi o parti della struttura di nuova ristrutturazione e in generare creare dei vantaggi esclusivi per i fan su Facebook possono sicuramente contribuire ad aumentare la propria fan base.

Allo stesso modo è possibile usare la pagina Facebook per hotel per distribuire codici promozionali, per pubblicare link a qualche offerta o per creare una proposta di soggiorno limitata nel tempo.

La struttura potrebbe pensare, ad esempio, a sconti per la festa della mamma per tutte le mamme, pubblicando una bella immagine e descrizione dell’offerta, o ancora pensare ad un’offerta riservata a chi ha messo “mi piace” alla pagina.

 

Condividere i contenuti degli altri

 

Una volta intercettati gli ospiti della propria struttura, condividere i contenuti da loro pubblicati durante il loro soggiorno contribuisce a dare un’immagine ancora più veritiera di se.

Questi contenuti possono essere post di ringraziamento, foto e video, ma anche recensioni positive. Tutto ciò contribuisce a migliorare la propria Brand Reputation e a ottenere l’effetto trust nei confronti dei potenziali clienti.

Per lo stesso motivo, se la struttura è stata menzionata su giornali, siti o altre pagine Fecebook per essersi distinta in qualche modo (e ovviamente positivamente), potrebbe essere un’ottima occasione per aggiornare la propria pagina Facebook con la foto dell’articolo oppure con il link in caso di una rivista online.