Posizionare un hotel su Google: 4 consigli utili

 

Al fine di posizionare un hotel su Google dobbiamo utilizzare varie strategie e considerare sopratutto cosa cerca il nostro potenziale cliente.

Molte delle ricerche effettuate sul web avvengono attraverso la Local Search, ovvero la ricerca locale. Per una struttura turistica è ancora più importante di altri business comparire sulle mappe di Google, per non perdere una bella fetta di potenziali clienti e visitatori.

Il primo passo è quello di aprire una scheda su Google My Business, un tool con l’obiettivo di aumentare la visibilità delle attività commerciali online.

Google My Business è fondamentale per il posizionamento locale di una struttura turistica in quanto tutte le informazioni che il titolare andrà ad inserire nella pagina verificata verranno utilizzate da Google per fornire all’utente i risultati che sta cercando.

Queste informazioni sono quindi alla base del corretto funzionamento dell’algoritmo di Google che consente di localizzare un punto di interesse.

Dopo aver completato la scheda, bisogna poi identificare tutte quelle fonti di traffico dove è possibile inserire i dati di contatto della propria struttura. Ovviamente solo se i dati sono sempre gli stessi e combaciano perfettamente allora si otterrà il risultato sperato, ovvero posizionare un hotel su Google e trovarlo tra i primi risultati di ricerca sulle mappe. La coerenza e la correttezza in questo caso non sono mai troppe.

 

Inserimento hotel in Google My Business

 

Il primo passo per comparire all’interno delle mappe di Google è quello di iscrivere la propria struttura turistica in Google My Business, il tool di Google che consente di creare gratuitamente la scheda di un’attività che mostra agli utenti l’orario di apertura, il numero di telefono e le indicazioni stradali.

Nel momento in cui viene creata la scheda, ci sono infatti diversi campi da compilare; chiaramente più informazioni vengono inserite e più aumenta l’ottimizzazione della ricerca, in quanto forniremo a Google tutte le informazioni necessarie per un buon posizionamento dell’hotel.

Bisogna prestare attenzione ad inserire correttamente gli orari di apertura, il link al proprio sito web, il numero di telefono e la “categoria” (esercizio pubblico, servizio o brand) corretta.

Chi gestisce una scheda My Business ha inoltre la possibilità di avere statistiche complete su quanti utenti hanno cliccato sul sito web, quanti hanno chiamato o quanti hanno richiesto indicazioni stradali. In più il gestore può controllare quali sono i giorni in cui gli ospiti contattano maggiormente la struttura, con la fascia oraria precisa.

 

I dati di contatto sugli altri siti

 

A contribuire all’inserimento nelle mappe di Google di una struttura turistica è anche il numero di riferimenti di contatto provenienti da altri siti. In pratica il motore di ricerca fa un confronto tra i dati della scheda My Business e quelli presenti su altri siti e se combaciano li considera attendibili per migliorare il posizionamento della mappa.

In generale, su quanti più siti è possibile inserire indirizzo, telefono, email, fax etc. tanto più sarà più facile contribuire a farsi inserire da Google tra i primi risultati delle ricerche degli utenti che potranno trovare l’hotel con la query “hotel + località”.

Uno dei siti che “pesa” di più in questo senso è Pagine Gialle, che tuttavia è noto per non essere uno degli strumenti più economici in circolazione. Tuttavia il sito è molto forte sui motori di ricerca, ben posizionato e con ottimo trustrank (una sorta di livello di credibilità) e per questi motivi se tutti i dati anagrafici della struttura fossero inseriti al suo interno nello stesso modo in cui compaiono in Google My Business allora la struttura ne avrebbe un vantaggio in termini di posizionamento.  

 

Le recensioni su Google

 

Quando una struttura turistica appare tra le mappe di Google, insieme ai dati di contatto compaiono anche le recensioni.

È possibile lasciarle con un punteggio da 1 a 5 in stelline arancioni ed eventualmente gli utenti possono aggiungere dei commenti, che appaiono subito dopo le informazioni principali.

La struttura può interagire con i clienti rispondendo a quelli che sono i loro feedback e si tratta di un’operazione sempre consigliata. Rispondere alle recensioni non solo mostra il proprio interesse nei confronti delle persone ma se tali recensioni sono anche positive possono contribuire a migliorare la visibilità della mappa sul motore di ricerca.

Recensioni positive contribuiscono al miglioramento della web reputation, ma anche al ranking sui motori di ricerca. Per questo motivo è bene chiedere ai propri ospiti di inserire le recensioni anche su Google, oltre ai classici portali come TripAdvisor.

Anche rispondere alle recensioni negative è sempre consigliato. In generale Google applica un algoritmo in grado di identificare quegli account senza uno storico significativo alle spalle e creati quindi solo per alterare il punteggio delle recensioni su una mappa.

Se questi utenti pubblicano una recensione, il controllo algoritmico la elimina nel giro di qualche giorno. Se però così non fosse, perchè si tratta di ospiti che effettivamente hanno riscontrato delle problematiche durante il loro soggiorno, rispondere in modo cortese può contribuire affinché la volta successiva si possa ottenere una recensione positiva.

 

Ottimizzazione del sito web per hotel

 

Posizionare un hotel su Google, in generale, parte da una struttura del sito ben definita in ottica SEO.

Il primo passo da compiere, ancora prima di tutti gli interventi a posteriori su Google My Business e su tutti i portali presenti su internet, è strutturare il proprio sito perchè contenga tutti i parametri necessari per comparire tra i risultati dei motori di ricerca.

Questo comporta un intervento sui meta tag del sito, con title strutturato in “nome dell’attività” + località turistica, parole chiave con geolocalizzazione nella descrizione e URL con la parola chiave di interesse (hotel + località) per ogni pagina.

Chiaramente la pagina Contatti dovrà avere i recapiti presenti sul web in altri siti e sarebbe meglio integrare la mappa in questa sezione.

Ottenere link di qualità per la link popularity del sito web ne farà giovare di riflesso anche alla mappa così come impostare i corretti tag alt delle immagini.